Primo nato dell’anno: non un cavallino, però! - 30 gennaio 2015

Una delle nostre pecore Suffolk, al 25 gennaio, ha partorito questo splendido agnellino. La razza di pecore Suffolk, originaria della Gran Bretagna, si caratterizza per l’aspetto imponente, la rusticità, l’estrema adattabilità al pascolo anche con clima inclemente. Pochi capi (da 2 a 4 pecore) sono in genere più che sufficienti per tenere «pulita» un’area di circa un ettaro senza dover ricorrere al decespugliatore. L’utilizzo delle pecore Suffolk (per tenere sempre ben rasati e puliti i terreni) è molto naturale e biologico, non inquinante e a ciclo chiuso: il terreno fornisce l’erba, le pecore mangiano l’erba, i loro escrementi concimano il terreno, l’erba ricresce ancora più rigogliosa. Quanto alle piante infestanti, queste sono tenute sotto controllo e gradualmente eliminate perché le pecore ne mangiano in continuazione le foglie e i germogli. Col tempo, si riesce anche ad abituare le pecore a convivere nello stesso paddock coi cavalli. E poi, in fondo…. anche questo parto è stata una festa!

Primonato