Per noi, Mujahid è un gran stallone. Qualcuno dice che invece no… - 3 marzo 2017

e chissà chi ha ragione.

Domenica Miraglia ha vinto il Barbaricina (HP), il suo terzo handicap di fila, ed è stata una festa. Nel 2017 lui è il cavallo più ricco in attività in Italia, e contribuisce all’avvio di Mujahid in cima alla classifica dei sires Italiani. Ok, mica solo grazie a lui. Che ormai da 5 anni Mujahid è inavvicinabile, proprio grazie alla consistenza dei suoi figli. Se andate alle corse lo sapete. Alla fine, un Mujahid vince sempre. Quest’anno finora Mujahid ha il doppio dei vincitori rispetto al secondo in classifica, il doppio di vittorie e….più del doppio di somme vinte. Mica male, per uno che copre sempre molte, molte meno cavalle rispetto ad altri stalloni italiani. La classifica.
Non è una notizia? Beh, oggi una notizia bella è arrivata eccome: ieri a Newcastle ha vinto in handicap Kiwi Bay.
Kiwi chi….direte voi. Kiwi Bay, da Mujahid. Pure noi ne sappiamo poco, per la verità, ma dev’essere degno figlio di suo padre. Pensate che vinse la sua maiden sempre nel piccolo ippodromo di Newcastle.
Quando? Kiwi Bay ha vinto la sua maiden nel 2007. Avete letto bene, 10 anni fa. Awelmarduk vinceva il nostro Derby, Sea The Stars era appena nato. La mamma di Treve entrava in razza, cose così.
Da allora, Kiwi Bay ha vinto 11 corse, e 150.000 euro. Ha vinto ogni anno, tranne che nel 2013. Annata maledetta, due volte battuto solo in fotografia. Oggi ha 12 anni, e si vede che non ha perso la voglia.
Il Racing Post: Set a steady pace, shaken up, quickened and kept on well – traducete voi-. Era a 25 contro uno. Averlo saputo prima.
Maledetti Mujahid: l’anno scorso uno ha vinto una Listed a 10 anni. Che tipacci.
Scegliete lo stallone che preferite quest’anno.
Uno adatto per l’incrocio, oppure per il commercio, magari uno bello elegante o di buon carattere.
Sennò fate così: mandate la vostra cavalla a Mujahid. Il Guerriero.
Quello adatto per vincere le corse.